18 febbraio 2018 – Prima Domenica di Quaresima (anno B)

Quante volte nella vita siamo dinanzi ad un bivio, con la possibilità di fare una scelta piuttosto che altre! Quante volte abbiamo optato per quello che è più logico, che conviene, che richiede meno fatica! Quante volte Dio e il Vangelo sono esclusi dai nostri ragionamenti ed estranei alle nostre decisioni!

Anche Gesù – afferma il primo Vangelo della Quaresima – è stato provato nelle sue intenzioni ma il legame con il Padre e la fedeltà alla sua missione sono rimasti punti fermi indiscutibili. La sua grazia ci conceda, attraverso un itinerario esigente e utile, di ritornare a Dio con l’ordine della mente e nello stile di vita.

don Paolo

Qui le letture: https://www.spl.ink/letture_18022018

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

11 febbraio 2018 – Ultima Domenica dopo l’Epifania (anno B)

Il modo di pregare rivela la verità del rapporto con Dio e delle relazioni umane: un duplice esempio è offerto nella parabola che la liturgia ambrosiana ci propone alla vigilia della Quaresima. Nel Tempio, un uomo prega mettendo al centro se stesso mentre un altro riconosce il primato di Dio e invoca la sua grazia e fedeltà.

Ogni legame significativo si esprime nella reciprocità: anche la fede nasce dall’ascolto e dalla conoscenza progressiva del Signore e si esprime nella scelta di consegnare a Lui il nostro essere. La vera preghiera, libera da troppe parole, cresce nell’affidamento confidente e nell’intercessione per il bene comune.

don Paolo

Qui le letture: https://www.spl.ink/letture_11022018

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

4 febbraio 2018 – Penultima Domenica dopo l’Epifania (anno B)

“Il Vangelo della vita, gioia per il mondo”: l’annuncio che la Chiesa italiana vuole proclamare in questa giornata dedicata alla vita è illustrato splendidamente dalla pagina lucana del Vangelo che racconta l’audacia e l’umiltà di una donna che, avvicinandosi a Gesù, viene apprezzata e riportata alla serenità desiderata.

Con uno sguardo che, senza trascurare le certezze dell’Incarnazione, comincia a volgersi verso la novità pasquale, la divina Rivelazione oggi indica che la fede ha le sue radici nelle profondità dello spirito umano e che non può restare a lungo sottoposta ad atteggiamenti abituali e diffusi, ma insensati e disgreganti.

don Paolo

Qui le letture: https://www.spl.ink/letture_04022018

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

28 gennaio 2018 – Festa della Santa Famiglia di Gesù, Giuseppe e Maria (anno B)

“Tutti abbiamo un unico Padre: sia Gesù che libera dall’egoismo, sia gli uomini che da Lui vengono liberati. Per questo Gesù non si vergogna di chiamarli fratelli”: ciò che oggi leggiamo nell’Epistola ci aiuta a comprendere quanto ognuno di noi sia voluto e quanta particolare cura Dio ci riservi.

La pagina evangelica apre una finestra sulla famiglia di Nazareth, che ha dovuto affrontare le sue fatiche, nonostante la predilezione di Dio per ciascuno dei suoi membri. Riceviamo quindi nuovi incentivi per vivere con frutto, nell’evoluzione delle dinamiche familiari, la chiamata alla fede e l’infinita strada dell’amore.

don Paolo

Qui le letture: https://www.spl.ink/letture_28012018

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

21 gennaio 2018 – Terza Domenica dopo l’Epifania (anno B)

Un altro frammento di Vangelo in cui è evidente come Gesù sappia stare con amore accanto a chi lo circonda, prendendo un’iniziativa che supera ogni attesa e che sorprende gli stessi discepoli. L’amore del Signore intuisce e provvede, offre in abbondanza tempo, parole e pane per alleviare ogni fatica e ridare vigore.

La nuova epifania raccontata dal testo di Matteo fa risaltare la cura meticolosa che il Signore ha nei confronti di ciascuno e che si esprime nel mettere a proprio agio, nel condividere il cibo e nell’indicare percorsi di valore. Con la convocazione all’Eucaristia, noi pure ci riconosciamo nella provvidenza del Padre.

don Paolo

Qui le letture: https://www.spl.ink/letture_21012018

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

14 gennaio 2018 – Seconda Domenica dopo l’Epifania (anno B)

In Dio ci sono sempre e solo inizi: questo ci invita a considerare oggi la liturgia, presentandoci, dopo quella dei Magi e del Battesimo nelle acque del Giordano, “l’epifania di Cana”. Il tempo e la missione di Gesù inizia con un dono inatteso di tenerezza e di gratuità, in cui si intrecciano la gloria del Padre e la gioia umana.

Ciò che il Signore concede non viene mai ritirato e non ha fine: accanto a Lui ogni vicenda, anche la più sofferta e misteriosa, diventa occasione di speranza e di attesa. Così il miracolo di Cana continua ad avvenire e nella normale pochezza delle nostre risorse si inserisce il suo dono, che sorprende e ricolma.

don Paolo

Qui le letture: https://www.spl.ink/letture_14012018

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

7 gennaio 2018 – Battesimo del Signore (anno B)

Dopo la rivelazione di Gesù come Messia per tutti preparata dal cammino dei Magi, ecco un’altra epifania, nella maturità umana del Nazareno, immerso con un’umanità fragile nelle acque del Giordano, seguita poco dopo dal terzo segno, inatteso e gratuito, dell’acqua mutata in vino buono ad una festa di nozze.

Le pagine dell’infanzia oggi lasciano già il posto alla narrazione della vita adulta di Gesù, in cui troviamo anche il suo invito a mantenerci in ogni età sciolti e disponibili come i bambini. La sua proposta chiede la libertà della fiducia e noi la vogliamo consapevolmente rinnovare al termine del tempo liturgico natalizio.

don Paolo

Qui le letture: http://spl.ink/letture_07012018

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

6 gennaio 2018 – Epifania del Signore (anno B)

“Alzati, rivestiti di luce… perché la gloria del Signore brilla sopra di te!” è l’imperativo bellissimo di Dio alla sua città e al suo popolo, che risuona oggi per noi, portato dalla voce di Isaia. Al di là delle nuvole della vita e di qualche disorientamento vissuto anche dai Magi, Dio si rivela e si lascia raggiungere.

Se Gesù ha aperto la via tra il cielo e la terra, l’evento dei Magi indica che tutte le strade dell’esperienza umana portano ad un incontro vero con Dio. I cristiani sanno che Dio non è riservato e si impegnano a vivere il mandato del Vangelo: “Andate dappertutto e a tutti annunciate la bella notizia dell’amore di Dio!”.

don Paolo

Qui le letture: http://spl.ink/letture_06012018

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

1° gennaio 2018 – Ottava del Natale – Giornata Mondiale per la Pace

Non è ovvio, ma è una grazia di Dio iniziare un nuovo anno e farlo con fiducia e speranza, con l’animo di chi vuole fare meglio ed è aperto, nel fluire del tempo, alle liete sorprese di Dio. Siamo certi infatti che il suo amore sarà fedele nel farci compagnia ogni giorno per affrontare insieme l’impegno che la vita richiederà.

La solidarietà e la condivisione che Gesù ha scelto venendo ad abitare nel mondo può essere allargata alla complessa ma unica famiglia umana, segnata da risorse e problemi che non basta conoscere ma che occorre normalmente intrecciare – come ci ricorda efficacemente il Papa – in “una catena di aiuti e di benevolenza”.

Qui le letture: http://spl.ink/letture_01012018

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

31 dicembre 2017 – Domenica nell’Ottava del Natale (anno B)

Ogni spazio di tempo, come un anno che finisce, porta in sé luci ed ombre, riflessi evidenti di ciò che attraversa lo spirito umano. Sulla lotta infinita tra splendore e tenebre ci istruisce la pagina iniziale del Vangelo di Giovanni, offrendoci la garanzia che nulla è lasciato al caso e tutti siamo avvolti nella vita divina.

L’immersione di Gesù nella storia, infatti, dà valore ad ogni circostanza e volge al bene anche ciò che resta per noi misterioso o assurdo. Oggi rendiamo grazie per l’amore provvidente di Dio, Padre, Figlio e Spirito, e anziché alle nostre logiche incerte, rinnoviamo la scelta di affidarci alla sua sapienza che non delude.

don Paolo

Qui le letture: http://spl.ink/letture_31122017

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
1 2 3 30