5 Maggio 2019 – Terza Domenica di Pasqua (anno C)

La vita umana e a maggior ragione la vita risorta di Gesù hanno allargato e illuminato gli orizzonti della storia e aperto nuove vie verso la pienezza. Sentiamo assoluta e certa la rivelazione del Signore che l’evangelista Giovanni ci riferisce nella cornice della festa del Tempio: “Io sono la luce del mondo: chi segue me avrà la luce della vita”.

Questa luce si rivela universalmente e interiormente: ciò che Dio ha fatto risplendere è visibile ed evidente. San Paolo identifica questa luce nella santità di Dio offerta ad ognuno come una chiamata iniziale e non un premio finale: ai cristiani, “figli della luce”, è affidato quindi un servizio meraviglioso e impegnativo per la vita del mondo.

don Paolo

Qui le letture: https://spl.ink/letture_05052019

Partecipiamo alla preghiera: LA TUA LUCE SCIOLGA OGNI OMBRA !

Ogni nuovo mattino chiama a riconoscere che la luce è immensa ed è un dono: essa avvolge e dà risalto alla varietà dei volti, delle cose e dei particolari. Gesù rivela la bellezza e il valore della vita: sia in armonia con Lui ogni nostro sguardo e giudizio. PREGHIAMO:

“Desidero vedervi per comunicarvi qualche dono spirituale”: questo il proposito di san Paolo. Spesso i nostri rapporti sono casuali, frettolosi e forse anche superficiali. Rendici felici e pronti nel condividere il tuo tesoro deposto in noi per il bene di altri. PREGHIAMO:

“Io non mi vergogno del Vangelo” afferma con sincerità l’apostolo, che crede e perciò vive e racconta le ragioni della sua gioia. La fede, che è come una lampada alimentata dalla Parola e dalla grazia, non rimanga nascosta, muta e insignificante. PREGHIAMO:

Il Risorto offre luce anche alla sofferenza, alla morte e a quanto sembra assurdo. Resti salda in Lui la fiducia di chi deve affrontare ingiustizie e violenze e siano ormai liberi da rimpianti e tristezze ANTONINO PANI, MICHELE GIULIANI e tutti i defunti. PREGHIAMO:

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail