9 Giugno 2019 – Solennità di Pentecoste (anno C)

“Quando lo Spirito santo visita la parola e la vita umana essa diventa dinamica come ‘dinamite’, capace di accendere i cuori e di far saltare schemi, resistenze e muri di divisione, aprendo vie nuove e dilatando i confini del popolo di Dio”. Così ha affermato pochi giorni fa Papa Francesco iniziando le catechesi sul libro degli Atti degli Apostoli.

Nella grande festa di Pentecoste, alla fine del tempo pasquale, chiediamo la scioltezza, la franchezza e l’audacia necessarie ai discepoli del Signore inviati nel mondo come testimoni della novità evangelica. Lo Spirito del Risorto spalanchi la nostra vita, sempre tentata di rinchiudersi in se stessa, e ci metta al servizio della gioia e del bene di tutti.

don Paolo

Qui le letture: https://spl.ink/letture_09062019

Partecipiamo alla preghiera: CONCEDICI QUELLO CHE SERVE!

Il mondo non vede, non conosce, non cerca il Signore e vive come se non fosse venuto. Lo Spirito invece lo rende presente, ci conduce con gradualità e fermezza al nostro destino glorioso e intercede affinché la fede ispiri tutte le scelte della vita. PREGHIAMO:

Ti ringraziamo per i nuovi sacerdoti della diocesi e del mondo: ognuno di essi è frutto della tua benevolenza e della vitalità dello Spirito santo. Aiutali a parlare le lingue dei giovani e dei poveri, dei credenti e degli scettici, del nuovo e dell’antico. PREGHIAMO:

Pentecoste è festa delle genti diverse riunite, ma la storia attuale, con la fatica di comprendersi, sembra ancora ferma alla torre di Babele. Lo Spirito sia quel vento che rompe indugi e spinge incontro e quel fuoco che unisce sciogliendo ogni freddezza. PREGHIAMO:

Prosegua l’avvicinamento tra le Chiese cristiane e la ricerca del bene comune tra i gruppi e movimenti operanti nel mondo cattolico e lo Spirito rinnovi a GIOVANNI INTROINI, PIETRO MINEO, CARLO GHIN e ai defunti il respiro eterno della vita. PREGHIAMO:

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail