8 ottobre 2017 – Sesta Domenica dopo il Martirio di San Giovanni il Precursore (anno A)

C’è un legame profondo e indissolubile tra Gesù e il discepolo: la fede, illuminata dalla Parola, gustata nella preghiera, praticata nella gratuità rafforza la somiglianza originaria tra Dio e l’uomo. La sintonia riconosce la superiorità del Signore e si dispone all’ubbidienza e al servizio di un progetto che ci supera.

Le indicazioni che oggi le pagine bibliche ci offrono mettono a fuoco questa affinità: il servitore, prezioso se umile, dovrà avere lo stile di Colui che lo rende, per grazia, suo collaboratore. “Sforzati di presentarti a Dio come una persona degna”: l’invito dell’apostolo diventi il nostro instancabile ideale.

don Paolo

Qui le letture: http://spl.ink/letture_08102017

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail