6 Giugno 2021 – Seconda Domenica dopo Pentecoste (anno B)

La Parola di Dio non ci raggiunge mai per caso e certamente ce ne siamo già accorti lungo i sentieri, talora impervi, della fede. Anche oggi probabilmente sarà così perché mentre stiamo lentamente allontanandoci da una lunga sosta dovuta ad un’anomalia imprevista e tenace, siamo invitati a riconoscere e a benedire il dono della vita e Colui che cura ciò che ha creato.
“Nel tuo cuore, figlio mio, tieni conto delle mie parole” consiglia il saggio Siracide a nome del generoso Donatore di ogni cosa. Le istruzioni e le certezze per vivere serenamente non ci mancano, anche attraverso ciò che gli occhi vedono, come i corvi e i gigli di cui parla Gesù. Ci conviene restare umili e dare retta a Dio, giusto e provvidente, con fiduciosa gratitudine.

don Paolo

Qui le letture

Partecipiamo alla preghiera dicendo: LA TUA PAROLA SEMPRE PRIMA !

Il lungo e incerto tempo della pandemia può aver messo in discussione il valore della vita. Anche i credenti hanno avuto i loro giorni di smarrimento. Oggi Gesù ci rianima dicendoci: Quanto più di tutto valete voi! Quanto Dio fa e farà per voi! Liberaci dalla nostra poca fede. PREGHIAMO:

Dio ci ha regalato il libro della creazione con scenari magnifici e misteri ordinati, come dice il Siracide, eppure gli uomini vi hanno portato disordine, sfruttamento, violenza. Aiutaci a comprendere che la custodia della terra, nostra casa comune, è parte integrante della fede. PREGHIAMO:

Il Creatore ci ha dato un secondo grande libro, quello della Rivelazione e della Sapienza per la vita. Libro indispensabile per non sciupare sentimenti, persone e anni. Cercare il fine di noi stessi e di ogni cosa sia la nostra prima e instancabile cura, a partire dalla tua Parola. PREGHIAMO:

“Io non mi vergogno del Vangelo, perché è potenza e giustizia di Dio” diceva poco fa san Paolo. Se la fede, la speranza e il bene gratuito avranno radici e ali in te e non in noi saranno inesauribili. Accogli accanto a te WALTER SARTIRANA e chi è stato generoso. PREGHIAMO:

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail