29 ottobre 2017 – Seconda Domenica dopo la Dedicazione (anno A)

La rete di Dio è sempre calata perché lui non dispera mai e ogni ora, ogni luogo e ogni occasione può essere opportuna per un incontro e l’inizio di un’esistenza nuova. Nella parabola della rete è compresa la chiamata primaria ed essenziale che il Signore Gesù propone: “venite, farò di voi dei pescatori di uomini”.

La rete, segno di unità, va lanciata sulla sua parola e non sulle nostre logiche. Bisogna poi sempre distinguere tra ciò che ha effettivo valore e ciò che è solo apparente. Imploriamo perciò la grazia di diventare discepoli veri, capaci di
accostare la sapienza e l’esperienza all’infinita novità del Vangelo.

don Paolo

Qui le letture: http://spl.ink/letture_29102017

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail