25 febbraio 2018 – Seconda Domenica di Quaresima (anno B)

L’incontro tra Gesù e la donna Samaritana rivela che l’affetto discreto e sorprendente di Dio precede e provoca un cambiamento di vita. L’iniziativa del Signore scuote il triste torpore di una donna che va ad attingere acqua ma che ha sete di vita. Una sete che a questo punto della sua esistenza appare insaziabile.

Attraverso un’inattesa richiesta, Gesù la conduce alla straordinaria possibilità di far combaciare il desiderio con la realtà, l’amore con la verità, la fede personale con il progetto di Dio. Avvolta da un nuovo entusiasmo, la sua vita si ricompone in armonia. Rinnovi anche ciascuno di noi Colui che è sorgente di vita nuova.

don Paolo

Qui le letture: https://www.spl.ink/letture_25022018

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail