26 novembre 2017 – Terza Domenica di Avvento (anno B)

Guardare la terra attraverso il cielo: ecco il suggerimento, strano ma molto prezioso, che Dio ci offre utilizzando come portavoce il profeta Isaia. Se noi fossimo più capaci di alzare lo sguardo saremmo anche favoriti nel valutare lo scenario storico, carico di fatiche e di speranze, del tempo in cui viviamo.

Questo sguardo è possibile considerando che Dio è entrato a fare parte della vicenda umana e il mondo porta in sé la memoria e il desiderio della presenza di Cristo, della sua luce e della sua fedeltà che ci danno serenità e sicurezza. Anche oggi, come in ogni festa, siamo riuniti per ascoltarlo, scrutarlo e attenderlo.

don Paolo

Qui le letture: http://spl.ink/letture_26112017

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail