16 luglio 2017 – Sesta Domenica dopo Pentecoste (anno A)

A Mosè, che durante l’esodo verso la terra promessa, chiede di poter vedere la sua gloria, Dio risponde che mostrerà la sua bontà e la sua grazia nella misericordia e nella fedeltà. Il Dio affascinante e misterioso vuole farsi conoscere, ma solo in parte, di spalle, manifestando la sua disponibilità e benevolenza.

Con la venuta del Figlio, Gesù, l’Alleanza si fa nuova e definitiva stabilendosi nell’animo di ogni credente. Quelli che – amando, pregando, dicendo e facendo il bene – si propongono di custodirla saranno beati, mentre chi non se ne cura resterà estraneo al valore di tante circostanze e al gusto di vivere.

Qui le letture: http://spl.ink/letture_16072017


A causa di un inconveniente tecnico non è disponibile la consueta registrazione dell’omelia di don Paolo della S. Messa delle ore 18:00.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail