24 maggio 2015 – Solennità di Pentecoste (anno B)

Sarebbe riduttivo pensare che lo Spirito santo sia disceso nel mondo solo dopo la Pasqua del Signore Gesù. La sapienza e l’amore di Dio contiene tutta la sua opera, dalla creazione all’Incarnazione e dalla Chiesa apostolica al compimento del regno di Dio. Il salmo responsoriale infatti oggi ci ricorda che “del tuo Spirito, Signore, è piena la terra”.

Lo Spirito santo è Colui che ci guida e ci difende, ci invita a cercare l’armonia e ci conduce verso l’Invisibile. Noi siamo chiamati a scorgerne i segni e i frutti per diventare sempre più docili nell’assecondarlo oltre le nostre logiche. Stimolati anche da EXPO, chiediamo che cresca nel popolo Ambrosiano la stima e l’accoglienza per tutte le fedi e le culture.

don Paolo

Qui le letture: http://spl.ink/letture_24052015

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
1 5 6 7